Come si fa il controlavaggio

← TORNA ALLA PAGINA DEI CONSIGLI DI DANNY



Se hai una piscina, o la stai realizzando, avrai sicuramente sentito parlare del controlavaggio del filtro.

Ma cos'è il controlavaggio del filtro della piscina? Come bisogna farlo? E quando?
Risponde Danny, l'esperto della tua piscina.


Cosa è il controlavaggio?
Il controlavaggio è quella particolare operazione, permessa dalla valvola selettrice che, invertendo il flusso dell’acqua all’interno del filtro, ne permette la rimozione delle particelle in precedenza arrestate: l’acqua attraversa il letto di sabbia in senso inverso, ovvero dal basso verso l’alto, questa acqua non viene immessa nella vasca, ma gettata.

Quando va effettuato il controlavaggio?
Il controlavaggio (backwash) va effettuato quando le particelle di sporco, i detriti e gli inquinanti sono in quantità tale da pregiudicare il funzionamento del filtro stesso. È possibile accorgersi di questo, osservando il flusso dell’acqua immesso dalle bocchette: quando il filtro è intasato le bocchette immettono poca acqua. Un altro modo per accorgersi se il filtro è da pulire, è quello di verificare la pressione segnalata dal manometro posto sul filtro o sulla valvola selettrice. Al disotto di 0,8 atmosfere il filtro non è da pulire; al di sopra di una atmosfera il filtro è probabilmente intasato e quindi necessita di un controlavaggio.

Come effettuare il controlavaggio del filtro a sabbia?
I filtri comunemente usati per la depurazione degli impianti natatori sono, nove volte su dieci, di tipo a sabbia. Questo genere di filtro molto efficace e robusto, funziona trattenendo lo sporco sul suo letto di sabbia. Man mano che lo sporco si accumula, la portata di acqua diminuisce fino a compromettere il riciclo e la depurazione dell’acqua (nel filtro passa troppa poca acqua), a questo punto vanno rimossi tutti i detriti e lo sporco trattenuti. Vediamo passo a passo come effettuare l’operazione del controlavaggio.

Controlavaggio del filtro della piscina

Controlavaggio – procedimento:
1. Spegnere la pompa.
2. Posizionare la valvola selettrice nella posizione "Controlavaggio" (backwash) aprendo l’eventuale valvola del tubo di scarico, se presente.
3. Riaccendere la pompa.
4. Verificare che l’acqua effettivamente fuoriesca dal circuito di filtrazione (gettata al di fuori o in fogna).
5. Aspettare che l’acqua che fuoriesce sia pulita; se non è possibile verificare la limpidezza dell’acqua allora controllare dal bicchierino spia posto sulla valvola selettrice. Di solito il controlavaggio impiega circa 2 o 3 minuti per pulire il filtro. Terminato il controlavaggio spegnere la pompa.
6. Posizionare la valvola selettrice in posizione "Risciacquo" (rinse) ed aspettare alcuni secondi per far sì che la sabbia si ricompatti all’interno del filtro.
7. Riaccendere la pompa per circa 20 secondi, ciò permette alla prima acqua che passa attraverso il filtro di scaricarsi portandosi dietro le eventuali particelle di inquinanti rimaste nel filtro.
8. Spegnere la pompa.
9. Posizionare la valvola selettrice su "Filtrazione", chiudere la valvola di scarico e riaccendere la pompa.

In questa pagina abbiamo parlato di:
impianto di filtrazione per piscina
filtro a sabbia
pompa di filtrazione
sabbia per filtri
valvola selettrice





← TORNA ALLA PAGINA DEI CONSIGLI DI DANNY


Non hai trovato la risposta alla tua domanda o la soluzione al tuo problema?
Contatta Danny, l’esperto della tua piscina!

info@zavattishop.com
+39 334 1491755
anche Whatsapp e iMessage

Zavattishop - Il controlavaggio
100 100